80282389_2575830255858991_12504223947119
Spazio e Tempo genitori, nella forma di gruppi di auto mutuo aiuto (AMA), nasce dal desiderio di dedicare un’attenzione  al ruolo e all’importanza che ricoprono nella quotidianità dei bambini con bisogni educativi speciali nelle differenti specialità.
Il contesto familiare rimane una risorsa preziosa e fondamentale in tutte le varie fasi di qualsiasi  disturbo, per favorire, iniziare e supportare  la consapevolezza non tanto delle difficoltà, quanto delle proprie risorse. Nella fase iniziale i genitori consapevoli son fondamentali per aiutare i figli a riconoscere il problema, spesso negato; a  giungere così a comprendere una diagnosi e ad intraprendere in modo tempestivo un percorso di sostegno. Nelle fasi successive  invece, la condivisione del problema con chi ci è già passato o è nella stessa situazione diventa un’occasione preziosa per comprendere cosa sta succedendo e capire come comportarsi nel modo più efficace.

Il gruppo diviene cosi uno spazio protetto dove i genitori possono confrontarsi sulle difficoltò della quotidianità, su come gestire comportamenti disfunzionali, suggerire quali siano le strade burocratiche da seguire per ottenere agevolazioni, o gli strumenti tecnici  e didattici di aiuto pratico, ma soprattutto qui ognuno può esprimere le proprie emozioni, sensazioni, che siano negative o positive senza il timore di giudizi, anzi ricevendo un aiuto a capire le proprie reazioni e i propri stati emotivi
In questo modo il senso di impotenza e solitudine provato da famiglie, che hanno appena ricevuto in mano una diagnosi, si attenua. E se all'inizio un genitore avverte il bisognoso di sostegno, nel tempo si scopre capace di aiutare gli altri con la sua presenza ed il suo contributo.
Ogni gruppo, composto al massimo da 8 persone, sarà condotto da un moderatore e da un genitore adeguatamente formato, disponibili a rendere più fluido il flusso della comunicazione tra i partecipanti, ad individuare le tematiche salienti, proporre percorsi su argomenti da approfondire, ma soprattutto dare ad ogni partecipante la possibilità di esprimersi in bads ai propri tempi e alle proprie energie. Due ore saranno il tempo massimo per i primi incontri, mentre i successivi non supereranno l'ora se non a seguito richiesta dei partecipanti per approfondire tematiche pratiche e significative.